Alba DE SILVESTRO - Campionessa di Padola

 

Un inverno con gli sci da incorniciare per la talentuosa atleta veneta che ora potrebbe inseguire il sogno azzurro nella corsa in montagna....

Esaltare i giovani non è nelle nostre corde. Preferiamo lasciarli crescere senza troppe pressioni. Ma Alba è un caso a parte. Sempre umile, concreta, determinata e vincente, incarna il volto nuovo dello skialp azzurro..  nella veste "in rosa". Messa in archivio una stagione ricca di allori, ora si appresta ad iniziarne un'altra, sempre in montagna, ma con le scarpette da corsa. In quest'intervista fatta dal nostro Nicola Gavardi vi presentiamo questa talentuosa atleta veneta che... zitta, zitta ha dimostrato di avere grinta, carattere e classe da vendere.... 

I mondiali di Pelvoux ti hanno letteralmente consacrata come il futuro dello sci alpinismo femminile. Ci puoi tracciare un bilancio della settimana iridata?

I mondiali sono andati decisamente meglio di quanto potessi sperare. Iniziare subito con un secondo posto alla sprint mi ha dato un bello spirito per il resto della settimana. Sono arrivata pronta per questo appuntamento ed è andato tutto bene! Più di così non potevo chiedere
 

Giovane e super competitiva. Qual è il tuo segreto?

La competizione non è tutto! Amo quello che faccio e quindi non mi costa troppa fatica

Come organizzi i tuoi allenamenti?

Mi alleno solo pomeriggio. Alterno  parti di corsa, a parti con le pelli e qualche volta anche con gli sci da discesa.

18 anni e parecchi sacrifici.. Tra un allenamento e l’altro riesci a ritagliarti del tempo libero?
Organizzandosi un po’ si riesce a far tutto e alla fine riesco a prendere i miei spazi.

Scialpinismo come sinonimo di fatica e determinazione. Lo consiglieresti alle tue coetanee?

Certo!! Fatica e fatica, ma non solo. Nello scialpinismo c’è posto anche per chi non ama il mondo delle gare

 

Tra tutti gli sport come mai questa disciplina? C’è di base un amore profondo per la montagna?

Amo questa disciplina per la sua varietà e  per la semplicità delle persone che la praticano. La montagna fa il resto, trasmettendo serenità e tranquillità.

L’Italia ha bisogno di crescere il vivaio e soprattutto di pensare al futuro. Potresti essere proprio tu la  “giovane ambasciatrice” dello scialpinismo…
Non penso di avere un ruolo così importante ma se potessi aiutare a far crescere questo sport lo farei volentieri

Chi è  il tuo punto di riferimento in squadra?
Nessuno di preciso. Tutti i miei compagni sono un esempio e cerco di imparare ogni momento.

Si parla di Scialpinismo come la prossima disciplina olimpica. Sogno o realtà?

Per ora è ancora un sogno ma credo che la freschezza di questa disciplina arriverà molto lontano..