DOLOMITI TRAIL

D+TRAIL 5.6 DOLOMITI TRAIL Running

Il D+ Trail 5.6 – Dolomiti Trail Running è un nuovo itinerario situato sulle Dolomiti Orientali, che si snoda lungo la Cresta Carnica, passando alla base della catena del Popéra, limite occidentale della Val Comelico, attraversa gli abitati di Danta, Santo Stefano di Cadore e Sappada, giungendo fino alle pendici del monte Coglians in alta Carnia.
Il percorso non presenta tratti particolarmente impegnativi o attrezzati ed è interamente segnalato con il simbolo caratteristico della scarpa del D+ Trail 5.6 running.

1° Giorno – dal Camping Park Sappada al rifugio Sorgenti del Piave
Si abbandona il Camping Park Sappada in direzione Cima Sappada, si prosegue su segnavia CAI n.320; successivamente su strada boschiva, segnavia n.230 e 229 si raggiunge la casera Tugliasi scende a Forni Avoltri e si prosegue verso Rigolato lungo la Statale. Ora inizia la salita che porta direttamente al paese di Collina e poi su sentiero di montagna per segnavia CAI n.144 al rifugio Lambertenghi, situato sulle sponde del bellissimo lago Volaia ai piedi delle maestose pareti del monte Coglians, Inizia qui la lunga “traversata carnica”, che per sentiero n.403 porta al passo Giramondo; si prosegue su sentiero 142a, 142 e 140, fino a giungere al passo Sesis, situato ai piedi del massiccio del monte Peralba. Resta solo l’ultima discesa, che, dopo il CheckPoint al rifugio Calvi, porta direttamente al rifugio Sorgenti del Piave, ove è possibile ammirare la sorgente fiume Piave.

2° Giorno – dal rifugio Sorgenti del Piave al rifugio Rinfreddo
Si percorre in discesa e poi in salita il comodo sentiero n.137, che riporta sul sentiero originale della “traversata carnica”, qui in discesa si raggiunge in breve la malga Chivion, ove ci si immette sul caratteristico quanto spettacolare “giro delle malghe”, sentiero n.170. Si prosegue la discesa fino al bivio Ciadon, ove si svolta a destra su segnavia n.167 per casera Londo, e poi su sentiero n.169 ai piani di Vissada.
Qui per sentiero n.165 si raggiunge il panoramico monte Zovo, con vista sull’intera val Comelico, ove si trova l’originale “totem”, punto che permette la raccolta di una delle 7 “perle di passaggio” necessarie per completare la collana del D+ Trail 5.6 Running. Ora si scende fino all’abitato di Costa e poi alla frazione di Sega Digon. Si riparte in salita su mulattiera, fino ai paesi di Candide e Casamazzagno e su sentiero n.148 il monte Spina, ove inizia la l’omonima cresta, spartiacque tra la val Padola e la val Digon, che termina alle pendici del monte Quaternà, antico vulcano ormai spento; successivamente per segnavia n.149 si scende al rifugio Rinfreddo, ove avverrà il secondo pernottamento.

3° Giorno – dal rifugio Rinfreddo al Camping Park Sappada
Si prosegue in direzione casera Coltrondo, e poi per la malga di Nemes, e per sentiero n.131 si scende al passo Monte Croce Comelico. Su sentiero n.124 prima si transita a Cima Collesei e poi si scende sotto le pareti del Creston Popéra per poi risalire un ripido canale che porta al rifugio Berti.
Qui inizia la parte più tecnica del percorso che attraverso il sentiero n.152 e 153 porta per vari sali-scedi fino alla forcella della Rocca di Campo, passando per la forcella Camosci, il bivacco Piovan e la forcella della Rocca dei Bagni. Si scende quindi alla casera Aiàrnola e su segnavia n.164 ci si porta nella zona dei prati di Monte Zovo e Pra Gràn. Qui per sentiero segnato si raggiunge l’agriturismo Ai Lares, situato sulla SP 532 del passo S.Antonio e poi in direzione Danta si raggiungono le caratteristiche torbiere.
Attraversato il paese si imbocca una comoda mulattiera che scende fino a raggiungere il paese di Santo Stefano di Cadore. Si segue il tracciato fino a Campolongo di Cadore, si risale in direzione val Frison fino al termine dell’abitato, ove a sinistra parte ripida una mulattiera, sentiero n.313, che in breve porta al passo della Digola, incastonato fra la Terza Piccola e la Media. Qui si prosegue per comoda strada boschiva che porta al paese di Sappada, che si attraversa su strada asfaltata a sud dell’abitato fino al palazzetto dello sport, per poi proseguire su sentiero nel bosco fino al Camping Park.

Per maggiori informazioni potete visitare il Sito ufficiale del D+TRAIL 5.6 DOLOMITI TRAIL